Racconto breve

Claire respirava l’aria carica dei profumi della campagna. Era felice di trovarsi alla casa sul lago, dopo il litigio con Jacques non ci era più tornata.
Aprì la porta che scricchiolò rumorosamente. Nel buio della stanza, si accasciò sul divano impolverato e si tolse gli stivali pesanti, era stanca, veniva da un lungo viaggio.
Pensò a Jacques, il ricordo di quella notte di marzo era nitido. Neanche lui dopo era più tornato alla casa sul lago, tutto era rimasto come l’avevano lasciato.
Stiracchiò gambe e braccia, sciolse la lunga treccia bionda e andò in bagno a sciacquarsi la faccia. Poi si guardò allo specchio e constatò che era ancora una bella donna, aveva solo smesso di dirselo.
In camera il letto era ancora sfatto, Claire ci si stese allargando le braccia. Si girò a guardare il paesaggio dalla finestra e notò che sulla poltrona c’era una mantella di lana nera. Allungò il braccio per toccarla, non era sua. «Quella puttana…», pensò mentre gli occhi le si gonfiavano di lacrime.

Annunci

6 pensieri su “Racconto breve

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...