quando il silicone al cervello rende profitto

Ringraziamo tutti il mio amico Francesco per aver divulgato questa perla rara e godiamo delle paturnie di chi forse non dovrebbe andare troppo fiera dei propri difetti.
Ma il fatto che provi un’inesauribile piacere a sentir quelli che sono meno di me parlare di tematiche come “la ricerca della Felicità” con così tanta sicurezza intellettuale, mi rende forse una persona narcisista e cattiva? E il disprezzo per la vacuità delle soluzioni che propongono, è forse il sintomo di una rabbia che farei bene a placare? E che dire, in ultima analisi, del timore derivante dalla consapevolezza che dietro alla realizzazione di un simil trash c’è un lavoro di marketing con scopo di rendere profitto?
Generalmente ci rido su. Ma quelle rare volte in cui mi fermo a pensare che tutto questo è reale, annego nella paura.

Annunci

11 pensieri su “quando il silicone al cervello rende profitto

  1. Non entrerò nel merito del contenuto, che hai già analizzato con la massima completezza. L’unica cosa che mi viene in mente quando vedo queste tipe rifatte a cazzo (questo è tutto sommato un caso moderato) è che mi ricordano delle scimmie con problemi neurologici che si sono prese a botte in faccia. Prevale un senso di strazio (sofferenza per la visione della sofferenza).

  2. Non sei piú cattiva. La trappola in cui viviamo è che non si possa criticare o contestare tutto ciò che ci viene propinato perché sennò siamo cattivi. È la trappola del “politicamente corretto”, fuggine!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...